il Palio del Velluto


Vai ai contenuti

Menu principale:


Margherita d'Austria

la Storia

Madama Margherita d'Austria
di Anna Maria Pasquali

Margherita D'Austria nacque il 28 dicembre 1522 a Oudenarde in Belgio,figlia naturale di Carlo V e di una dama di corte , a sua volta figlia di un tappezziere.Visse gli anni della sua infanzia a corte e mantenne anche se sporadicamente, buoni rapporti con la madre.Per tutta la vita fu utilizzata dal padre per i suoi interessi e per le sue alleanze politiche.

Il 13 giugno del 1536, a 14 anni sposò, per volere del padre,Alessandro dei Medici e si trasferì a Firenze alla corte dei Medici.

Il Matrimonio fù però di breve durata,Alessandro,che era un gran libertino,venne assassinato dal cugino Lorenzino ,che gli aveva teso un agguato,la notte del 6 gennaio 1537, durante un incontro d'amore.
I Fiorentini,cui Alessandro era stato imposto da Carlo V esultarono, ma la loro gioia fù di breve durata perchè alla guida di Firenze venne posto Cosimo dei Medici figlio di Giovanni dalle Bande Nere,uno dei maggiori condottieri italiani.

A Margherita non sarebbe dispiaciuto restare a Firenze e magari,dopo un periodo di lutto, sposare Cosimo che aveva già presentato la sua richiesta di nozze a Carlo V.Ma l'imperatore aveva interessi diversi e rifiutò l'offerta.. Cosimo sposò Eleonora di Toledo.


Margherita,vedova di 15 anni, si trasferì a Prato,dopo che le fù consegnata l'eredità del defunto marito:i gioielli tra i quali "una taza de cadmei, cosa rara et bellissima e di gran valore et molti altri cadmei et altre gioie assai belle" i paesi di Penne, Campli e Rocca Guglielma nelle terre di Abbruzzo.Rimase a Prato un anno con la sua corte di ben 111 persone,trentanove cavalli e... un dromedario!



L'augusto padre già progettava per lei un nuovo matrimonio.La scelta,sempre per motivi politici, cadde su Ottavio Farnese,nipote di Papa Paolo III(era figlio del figlio Pierluigi).Margherita ,pur giurando la massima ubbidienza al padre, non aveva nessuna intenzione di sposare Ottavio che considerava un bambino. Era infatti nato nel 1525,aveva solo 13 anni!Comunque le nozze avvennero nel 1538 ,come dono di nozze ricevette dal giovane marito un anello di diamanti e dal padre oltre Penne e Campli che già le appartenevano, i feudi d'Abbruzzo:Cittaducale Montereale,Leonessa ,di cui prese possesso nel 1541,anno cui fa riferimento la rievocazione storica del Palio del Velluto.

A Roma la duchessa visse a palazzo Medici,avuto in eredità dal primo defunto marito,che da lei prese il nome di Palazzo Madama,ma per molto tempo si rifiutò di consumare il matrimonio con Ottavio che definiva un "piccinino" e che non voleva nel suo letto perchè non era "tan neto"(molto pulito)!

Tutta Roma e tutte le Corti d'Europa si facevano beffe del Papa e dell'Imperatore,mettendoli in grande imbarazzo.Alla Fine comunque Madama si arrese alla ragion di Stato,il 27 agosto 1545 nacquero due gemelli:Carlo(come Carlo V) e Alessandro(il vero nome di Papa Paolo III).Carlo morì poco dopo la nascita,mentre Alessandro diventò un grande condottiero.Margherita non amò mai Ottavio e non visse con lui ,sposò e fece sua la politica e gli interessi di casa Farnese,amò invece sempre le sue terre di Abbruzzo.Nel 1548 fece costruire a Leonessa la fontana di piazza,tentò anche,con scarsissimi risultati, di "piantare vigne a Vindoli,Pianezza,Santo Giovenale,Ocre"Nel 1550 ,morto Pierluigi Farnese,padre di Ottavio, Margherita divenne duchessa di Parma e Piacenza.Il 12 Ottobre del 1556,ricevette dal fratellastro Filippo II,(Imperatore dal momento che Carlo V aveva abdicato in suo favore e si era ritirato in un convento in Spagna) l'incarico di Governatrice della Fiandre(Belgio e Olanda) dove rimase fino al 1568.

Fu sostituita,per ordine di Filippo II dal duca d'Alba che soffocò nel sangue ogni pretesa di indipendenza di quelle terre.Tornata in Italia,stanca e delusa,si stabilì nei suoi possedimenti d'Abbruzzo.Soggiornò per brevi periodi a Leonessa,ma scelse come sua residenza Cittaducale dove visse tre anni,si trasferì poi a L'Aquila.
Nel 1582 acquistò per 54.000 ducati la città di Ortona dove morì il 18 gennaio 1586

Il suo testamento fu redatto da
un notaio leonessano Gian Battista Atti .
E' sepolta nella chiesa di San Sisto a Piacenza.

Vita di Margherita D'Austria-Romano Canosa
Lanaioli,Imprenditori e Società Civile nella Leonessa del Cinquecento-Andrea Di Nicola


Sara FaranfaSimona Pasquali




dal 1998 al 2017
le "Margherita D'Austria"
del Palio del Velluto
di Leonessa
(Rieti)


clicca
per ingrandire
le foto

La storia/Margheritad\'Austria
La storia/Margheritad\'Austria

Torna ai contenuti | Torna al menu