il Palio del Velluto


Vai ai contenuti

Menu principale:


27 luglio:la più bella dama

Il Palio > Palio 2013

Alessia Camponeschi
del Sesto di Poggio è la più bella dama del Palio del Velluto!

Il 27 luglio 2013 presso il loggiato di San Pietro a Leonessa si è svolta la cena spettacolo per l'elezione della più bella dama del Palio del Velluto,che ha visto la partecipazione di 18 bellissime dame che hanno rivestito il ruolo e declamato le caratteristiche di altrettante virtù:
Martina Handro ha interpretato la Speranza,Alice Camponeschi la Fede, Francesca Gizzi è stata la generosità,Rita Falconi ha vestito i panni della Prudenza,Letizia Marone è stata la Fermezza,Beatrice Zelli la Giustizia,Sofia Aloisi ha interpretato la Temperanza,Elisa Marchetti la Bontà,Claudia Battisti la Verità,Eleonora Menichetti ha interpretato la Bellezza,Simona D'Antonio l'Umiltà,Carla Bellacosa la Fierezza,Marina Alesse è stata il coraggio,Chiara Rauco ha vestito i panni dell'Innocenza,Alessia Camponeschi dell'Orgoglio, Stella Marchetti ha interpretato la Determinazione,Lorena Rossetti la Gentilezza e Alessandre Berti la Simpatia
Tutte le virtù che la maga Rafìa,come racconta la storia,voleva possedere per sè, trasformando le fanciulle nelle perle di una bellissima collana,da indossare sempre,per avere un immenso potere.La cena ,che ha riscosso un ottimo successo e ha visto la partecipazione di 140 commensali, è stata animata dalla presenza delle dame e dal suggestivo spettacolo di fuoco di Matteo Lancia(Efesto). Alla cena è seguita la votazione:una solo voto(espresso attraverso una perla) per ogni commensale che poteva scegliere una sola dama.
La classifica:
1° Alessia Camponeschi 34 perle
2° Francesca Gizzi 26 perle
3° Chiara Rauco 11 perle
4° Martina Handro 10 perle
5° Simona D'Antonio 8 perle

Il Testo:tutte le virtù

Alessia Camponeschi parteciperà il 31 agosto a Pescia al concorso:"La bellezza e l'eleganza della donna nel Medioevo e nel Rinascimento, con un nuovo abito,creato per l'occasione ,fedele riproduzione di un ritratto rinascimentale .


Torna ai contenuti | Torna al menu